lunedì 28 febbraio 2011

A grande richiesta: come mi sono dimezzata con la Dieta S.D.M.

  Molte persone che hanno letto i miei precedenti post http://mammamodellobase.blogspot.com/2011/01/come-mi-sono-dimezzataovvero-come-ho.html
e
http://mammamodellobase.blogspot.com/2011/01/non-dico-balleguardare-per-credere-vedi.html
mi hanno chiesto di descrivere la dieta che ho seguito per liberarmi dallo zainetto di grasso che mi portavo dietro...
In Internet se cercate "Dieta SDM" troverete molti forum, discussioni, chi ne parla bene, chi male..in sostanza, come sempre accade, dovrete fare voi una scrematura dei pro e dei contro.
Io vi posso raccontare la mia esperienza...

Come sapete già ero disperata! Ero arrivata al punto di digiunare..ed ingrassare (di aria..credo!). Odiavo me stessa, il mio corpo e il mio modo di essere vista dagli altri. Non ero per niente "Grassa ma felice", come citano alcuni spot.
L'anoressia, la bulimia ecc. sono malattie orribili, ma neanche grassi si sta bene! Male ai piedi, alle ginocchia, difficoltà nei movimenti, difficoltà nello gestire un neonato, fiatone per fare 3 scalini e tante altre cose di questo genere. Senza contare l'aspetto psicologico: vedersi brutte, sentirsi inadeguate come donne e come moglie non è il massimo per una neomamma a 30 anni!!!!
Quando sono approdata dal medico di Milano che tuttora mi segue per la gravidanza ero disposta a tutto!!
 Lo slogan della SDM è questo, e posso affermare che con badilate di grasso in meno si sta decisamente meglio!!! Lascio ai dottori il risvolto medico, ma sapete che grasso porta glicemia alta, ipertensione, ecc....
La dieta SDM va prescritta da un dottore, e non si può fare "alla cavolo" perché letta su un giornale (tipo la dieta del gelato, la dieta della mela ed altre cazzate del genere...): un dottore, generalmente un endocrinologo o un dietologo, vi visita, vi misura, e a fronte di analisi che vi richiederà (almeno a me così  è successo) vi spiegherà come procedere con la dieta.
Vi consegnerà un cataloghino con un numero che corrisponde al suo nome e un codice che corrisponde al modulo consegnato. Questo perché la dieta, ripeto, va fatta SOLO sotto controllo medico, e così si possono monitorare gli alimenti ordinati.
Ecco cosa c'è nel cataloghino: alimenti! Io ne dovevo mangiare 3 al giorno, a scelta, non importa come-dove-quando.
La mia giornata alimentare era così suddivisa:
- colazione: the e biscotti sdm (frollini con gocce al cioccolato o alle mandorle; ci sono altri gusti ma non li ho assaggiati)
- pranzo: alimento sdm tipo omelette, risotto, zuppa... e verdure
- merenda: alimento sdm tipo barretta oppure noccioline di soia (buonissime!)
- cena: carne o pesce e verdure

I primi 3 giorni sono difficilissimi, la fame è tantissima, io vedevo polli arrosto e tacchini farciti al posto delle nuvole nel cielo! Poi il nostro corpo inizia a produrre delle sostanze, i Chetoni, che naturalmente fanno passare la fame; in pratica ci viene l'Acetone, che quando viene ai bimbi porta a mancanza di appetito.
Esistono degli stick in farmacia per controllare i chetoni nelle urine, e io li usavo per avere la certezza di non sbagliare nella dieta.
Non si possono mangiare tutti i tipi di verdure, o meglio, non nella stessa quantità; infatti ci sono verdure che contengono carboidrati, come i fagiolini o le malanzane o i carciofi, e queste verdure vanno pesate (non ricordo la quantità precisa, ma era un bel piatto!), mentre le altre (dette del Gruppo1) si possono mangiare in quantità illimitata.
Unico problema è il gusto degli alimenti sdm: non posso dire che mi piacessero, ma li mangiavo! Forse la disperazione, la voglia di dimagrire, la determinazione che da sempre mi accompagna nelle mie scelte, mi ha supportata nel proseguire nei mesi. Ma la cosa più bella era pesarsi! Pesarsi e vedere che i chili scendevano, inesorabilmente! In 1 settimana ho perso 2 kg, e così sempre, fino alla fina della dieta..uno spettacolo!!
A quel punto gli alimenti sdm erano ottimi!!!!!!!!!!!!!!!
Molte si arrendono davanti al gusto dei cibi, ma ricordate che è solo per un periodo della vita, poi si torna a mangiare tutto. E soprattutto ne vale la pena: dimagrire senza farmaci, stando bene e perdendo il grasso in tutto il corpo, anche in punti dove non l'avevate mai perso. A me sono dimagrite anche le mani!!! E mi è rimasta una seconda piena di reggiseno, il che non è da sottovalutare, dato che solitamente nelle diete si dice prima addio alle tette poi forse al sedere!!!!!
Ho già pubblicato le foto, quindi sapete com'ero e come sono diventata.
Vi posso dire che altre persone che  conosco hanno fatto la mia stessa dieta dopo avermi visto, e se vogliono, possono lasciare un commento, cosicchè possiate leggere anche le loro esperienze.
Il tutto prosegue con visite mensili o ogni mese e mezzo, fino alla fase di transizione in cui vengono reintrodotti gli alimenti veri! E poi il dottore mi ha insegnato a mangiare senza ingrassare, anche con qualche strappo alla regola!
Ve lo dico e  straridico: non c'è dieta che funzioni come questa, nessun sacrificio vi può portare agli stessi risultati.
NON E' FACILE..ANZI!!! Ma se siete convinte ce la farete!!!

Spero di aver spiegato qualcosa in più e di essere utile a chi ha bisogno di informazioni su questo tipo di dieta che a me ha cambiato la vita!

A presto..


Aggiornamento febbraio 2012:

http://mammamodellobase.blogspot.it/2012/02/come-sono-rientrata-nei-miei-jeans-post.html
Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...