mercoledì 18 maggio 2011

L'arrivo di Nanerottola

 Non sempre 1+1=2. Martina me lo aveva detto.
Del resto la prima cosa che un neo genitore si chiede è: "Come è possibile che un esserino così piccolo occupi così tanto posto in casa con tutte le sue cose??". Figuratevi con due nanerottoli.
Nano1 sembra aver assorbito il colpo. Non ha manifestato particolari disagi.
Gli episodi che si narrano in casa nostra sono i seguenti:
- prima notte a casa: Nano arriva in camera di mamma e papà alle 4 del mattino. Senza ciuccio e senza pezzette. Dunque non per restare nel lettone... Un'unica frase: "Dov'è Livia? Non dorme nel lettone??!!"
La risposta univoca è stata: "No amore! Ognuno dorme nel proprio letto, lo sai. Livia è nella culla. Dai, vieni che ti porto nel tuo lettino.". Soddisfatto della spiegazione è tornato nella sua cameretta.

- Claudio dolce amore mio si addormenta ancora con il carillon di quando era piccolo. Guai se manca...
E una notte, all'incirca verso le 3, si è presentato in camera-lettone e ha annunciato "E' finito il carillon. Mamma me lo fai ripartire?".. ok, è vero, era finito...ma più di 6 ore prima! Povero cucciolo, carillon ripartito e anche la sua nanna.

Ogni tanto minaccia "E allora mi faccio la pipì addosso!", la risposta è sempre "Amore se ti scappa non c'è problema, dopo ti cambiamo. Se ti bagni è a te che dà fastidio, non a noi.".. fin'ora non se l'è mai fatta addosso..fin'ora..ribadisco.

Qualche capriccio, ma niente di che.

E noi? Noi ci stiamo facendo un "Mulo" così per fargli avere la sua routine, per non intaccare le sue abitudini. Almeno ci tentiamo, per le cose a cui lui tiene di più.
Inevitabilmente qualcosa cambia, ma Claudietto Amore di mamma sembra aver capito.
L'altra sera gli ho detto "E' difficile con la sorellina vero?" e lui, con i suoi occhi blu, ha stappato il ciuccio e mi ha detto "Sì mamma però poi cresce e diventa brava". Cosa dirgli di fronte a così tanta razionalità??
Insieme sono amorevoli. Lui la bacia sempre e chiede sempre dov'è.
A chi gli chiede della sorellina non risponde quasi mai.
Ma lo sa che è in casa, che vive con noi, che è sua sorella.

Dopo cena, se durante la giornata è stato bravo, non ha fatto i capricci e ha mangiato le verdure, abbiamo istituito "Il Premio": e lui ha subito constatato "Livia non ha i premi perchè piange, è piccola.".
Essere grande non è poi una grande fregatura, no????

E mamma e papà corrono, faticano, si stressano, calcolano gli orari per fare la pipì, per dare il latte a Livia, per preparare la pappa per tutti e per mangiare tutti insieme, i ritmi sono serratissimi...
E noi inesorabilmente stanchi. Ma felici.

Per ora 1+1= ? La matematica è un'opinione. Per tutto questo non ho ancora trovato un'App....
Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...