domenica 20 novembre 2011

Pensieri da mamma



Mi sembra ieri. Mi sembra ieri che ho visto quella linea piccola e rosa che indicava test positivo. Mi sembra ieri...quel turbinio di emozioni, domande, dubbi, cuore colmo di emozioni.
Due vite ho portato dentro di me.
Due vite splendide. Due cuori ho sentito battere attraverso una macchina ecografica, e li ho visti pulsare. E le lacrime hanno segnato il mio viso.
I miei angeli. I miei amori.
A volte quando li guardo mi commuovo. Penso al dono che mi è stato dato. Al grande dono.
La sera sono sempre stanca, talmente stanca che, come dice la mia amica Cristina, "perdo i sensi" sul divano e mi sposto a letto senza rendermene conto.
Li adoro. Ma mi sfiancano! Giocare con loro, cucinare, gestire la casa, portare Livietta in fascia con i suoi 10 kg..
Ricordo con un leggero sorriso quando prendevo le gocce omeopatiche di R14 per dormire...ahahahh! Ora non ne ho bisogno! Crollo senza aver bisogno di pensarci!

Quando avevo la pancia con Livia mi facevo mille domande su come sarebbe stato averne due, se avrei avuto il posto nel cuore anche per lei.
L'amore per Claudio è sempre stato talmente grande, infinito...
Ma quando l'ho vista ho capito immediatamente. Ho capito che l'amore per i figli non è quantificabile. Li amo. Farei tutto per loro.
Quando li vedo insieme una grande gioia mi riempie gli occhi, il cuore, le mani. E li abbraccio. Accarezzo le loro testine, e loro visini dolci.
Questa foto dei loro piedini è stata scattata poco dopo l'uscita dall'ospedale, nel nostro lettone.

Livia ormai interagisce proprio da bimba! Chiama il fratello, gli sorride, gli dà i giochi... e piange e si arrabbia e se lui glieli toglie.
Insieme sono adorabili. Amorevoli.
Lei chiama "Bamma mabba bamma mamma" e Claudio mi chiama "Mamma guarda che Livia ti sta chiamando ma non lo dice bene!".

La parola più bella del mondo.
Mamma.
Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...