lunedì 10 novembre 2014

Non c'è un noi e un voi, c'è solo la nostra scuola

Mia mamma insegnava. Fin da quando ero piccola in casa sentivo parlare di supplenze, di cattedre, di ore in una scuola e altre in un'altra, di graduatorie, di Provveditorato...
Mia mamma era una brava Professoressa. Insegnava Matematica e Scienze. Molti alunni la ricordano ancora. Era antipatica? Forse sì. Pretenziosa? Forse sì.
Abitavamo a Napoli. Insegnava in un paesino di cui non ricordo il nome:  quando attraversavamo la strada principale con la sua 500 rossa vedevo bambini scappare dentro gli androni delle case. Ogni tanto si fermava e abbassava il finestrino: "Come mai sei in strada?" "Professoré scusate ora vado a studià!".
Diceva a me e mia sorella che studiare è importante, che leggere è importante, che la scuola è importante, e che noi saremmo stati gli adulti del domani.

Ora sono, direi, adulta; sono mamma e ho due figli. Hanno frequentato entrambi il nido, la scuola materna e adesso il mio Principe è in prima elementare. Elementari, non ci sono più le elementari. Adesso si chiama 'Scuola Primaria'. A dire il vero non si chiama più neanche Scuola Materna, ma 'Scuola dell'infanzia'. Quindi sono sicuramente adulta, perché Riforme scolastiche ne ho viste passare tante. Ai miei tempi, alle superiori, c'erano ancora gli esami di riparazione a settembre. Poi sono arrivati gli asterischi.... Ok, sono ufficialmente vecchia!

Per mio figlio ho scelto la Scuola Pubblica, perché credo in essa, credo nel futuro della Nostra  Scuola. Credo nelle capacità degli Insegnanti dei nostri figli, credo abbiano la forza e  la professionalità per crescere gli adulti di domani. Perciò ho messo nelle loro mani mio figlio.
Perciò ho compilato il questionario sul sito www.labuonascuola.gov.it .

Sapete di cosa sto parlando? Io non lo sapevo! Sentivo parlare di questa Riforma e pensavo fosse come le altre che ho assorbito, passiva, in questi anni.
Dal 15 settembre è online un questionario che tutti possono compilare fino al 15 novembre: sul sito www.labuonascuola.gov.it è pubblicato il Rapporto della Riforma, alcune domande a risposta multipla e alcune aperte.
"Non c'è un 'noi' e un 'voi'. C'è solo la nostra scuola"
Per una volta tutti, ma soprattutto gli insegnanti e i genitori, possono sapere cosa prevede la Riforma ed esprimere un parere.
Se si clicca su "Leggi il Rapporto" si ha la possibilità di scaricare il Rapporto per intero o diviso per punti:
Chi assumiamo, perché e dove
Formazione e carriera
Autonomia, valutazione e apertura
Ripensare a ciò che si impara a scuola
Fondata sul lavoro
Le risorse 
Leggere tutto non è propriamente semplice, non è una "lettura serale", ma vi invito ugualmente a farlo.
Nel sito è presente una mappa dell'Italia, dove potrete cliccare sulla vostra Regione ed essere informati sugli incontri sul tema "La Buona Scuola" che dovessero essere organizzati nella vostra città. C'è la sezione "Eventi", e la sezione "Ultime News". Leggendo quest'ultima ho constatato che il 17 ottobre u.s. alla Camera c'è stata una Giornata dedicata al CoderDojo, e ne sono stata colpita, perché io non sapevo cosa fosse finché non ho partecipato al MammaCheBlog nel 2013.
Siamo di fronte ad un passaggio epocale, i nostri figli sanno cosa sia mentre noi no, vero??
Sono anche pubblicate le Newsletters in tema.u
Per compilare il questionario è sufficiente una mail, basta accedere o registrarsi. Non serve rispondere a tutte le domande, nè compilarlo tutto in una volta sola: potrete saltare le sezioni (sono 7) o saltare alcune domande, e, se vorrete, rispondere in un secondo momento.

Critico la nuova Riforma? Mi piace? Non lo so, probabilmente non sono così informata, ma ho letto, ho risposto. E questa Riforma, adesso, la conosco.
Leggete, informatevi.
E crediamo nella Nostra Scuola. Sperando sia "Buona", anzi...ottima!
Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...