sabato 24 settembre 2011

A GiulioCarlo

 Quando ho conosciuto la tua mamma lei era in primo banco. Io in ultimo.
Quando ho conosciuto la tua mamma era una brava ragazza. Come oggi..
Quando ho conosciuto la tua mamma andavano di moda i giacconi di pelle marroni. Lei ne aveva uno di un improbabile rosso e io uno di un turchese che non è mai andato di moda.
Lei fu interrogata in latino al posto mio. Prese un bel 7...peccato che poi la prof si accorse che non ero io.

Lei pensava che io stessi a casa da scuola perchè bruciavo (il che non è che non capitasse mai...); poi all'università mi confessò "Cavolo ma ti ammali veramente spesso tu! Sfigata!"

Io e Te. Paola e Cristina. Non ci siamo mai tanto calcolate alle superiori, vero?
Però all'università senza di te come avrei fatto??
La nostra foto fatta mentre studiavamo in ginocchio, appoggiate con i gomiti sul letto rimarrà nella storia. E' intitolata "Meglio i culi delle facce". Cavolo ma quanto messe male eravamo?

Poche settimane fa mi hai ricordato il nostro "A Beautiful Mind", ovvero l'esame di procedura civile: biglietti con articoli del codice appesi in tutta la camera...

E il ripassone totalone globalone?? Questo scommetto che te l'eri dimenticato.

E le domande scritte nei bigliettini, messe nella scatola e fatte a caso?

Eravamo messe tanto male, eh?

Poi sei partita per Alicante. Miii come mi sono sentita abbandonata!

Gli anni sono passati.
Non so se anche ora forse sono meglio i culi delle facce.
Di sicuro io peso buoni 10 kg di meno rispetto a quella foto, nonostante due gravidanze. Il che mi tira su il morale.
La passione per Aldo Giovanni e Giacomo è rimasta. Del resto io ho fatto un figlio come Giacomo, visto che piange per una pellicina al dito.

E ora??
Ora stai per diventare mamma. Mamma.
Ti rendi conto??

Se tuo marito non mi aggiorna in tempo reale gli tolgo il titolo di padrino!

Cosa posso dirti GiulioCarlo...
Hai una mamma speciale.
Hai una mamma di buon cuore, sorridente, allegra, dolce, gentile.
Fai il bravo con lei, falle tanti sorrisi. Sii un bambino bravo, obbediente e gioioso.
Ti auguro tutto il bene del mondo.

Alla vostra nuova famiglia auguro tutta la felicità che vi meritate.

Il primo sguardo tra te e la mamma sarà idimenticabile. Il primo sguardo a tre sarà miracoloso.

E' il miracolo della vita. E la vita te la sta dando la tua mamma. In questi istanti.

Buona vita Giulio!

Con tanto affetto
Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...